La Qualità è centrale

La Qualità è centrale

L’attenzione alla Qualità, con il controllo dell’intero processo produttivo, dal ricevimento del latte crudo al confezionamento del prodotto finito, sono da sempre al centro delle strategie di sviluppo e di ricerca della Centrale del latte di Roma.

Il parco fornitori è costituito da 370 stalle laziali rigorosamente selezionate  in cui sono allevate 12.000 mucche che ogni giorno producono 350.000 litri di latte che vengono consegnati in Centrale dal lunedì al sabato.

Tutte le stalle sono autorizzate e registrate ai sensi della normativa europea e nazionale attualmente in vigore per la produzione di latte alimentare ed il  25 % circa di esse sono anche autorizzate per la produzione di latte fresco pastorizzato di Alta Qualità.

All’interno dell’azienda opera il Laboratorio controllo Qualità, dotato delle più moderne ed avanzate tecnologie. I controlli analitici vengono eseguiti in maniera continua e rigorosa durante l’intero processo produttivo, dalla fase di ricevimento della materia prima, a quella di confezionamento del prodotto finito.

I primi controlli vengono svolti quando il latte è ancora in cisterna. Dopo il prelievo, il campione viene spedito attraverso un sistema di posta pneumatica all’interno del laboratorio, dove viene sottoposto alle analisi di accettazione.

Le analisi durano circa 20 minuti e, oltre alla composizione del latte (grasso, proteine, lattosio), sono volte a determinare alcuni parametri di igiene (carica batterica totale e cellule somatiche), verificare la freschezza del latte e la presenza eventuale di sostanze contaminanti nocive per la salute dell’uomo. All’esito positivo delle analisi di conformità, viene abilitata la linea di scarico ed il latte viene pompato all’interno dei serbatoi di stoccaggio.

Globalmente ogni anno vengono effettuati 48.718 controlli per 71 parametri diversi, per un totale di 875.000 determinazioni analitiche.

Inoltre tutte le attività di filiera sono svolte nel pieno rispetto dei regolamenti europei di ultima emanazione comunemente denominati “pacchetto igiene”.

La sicurezza alimentare dei prodotti realizzati presso lo stabilimento di Roma è ulteriormente garantita dall’applicazione del Sistema di Gestione per la Sicurezza Alimentare-SGSA della Centrale del Latte di Roma conforme allo Schema di Certificazione per il Sistema di Sicurezza Alimentare FOOD SAFETY SYSTEM CERTIFICATION – FSSC 22000:2010 secondo quanto previsto dalle norme ISO 22000:2005 e ISO/TS 22002-1:2009.

Inoltre lo Stabilimento opera nel rispetto del Sistema di Gestione per la Salute e Sicurezza sul Lavoro-SGSSL conforme allo standard BS OHSAS 18001:2007.

Il Sistema di Gestione per la Sicurezza Alimentare-SGSA e il Sistema di Gestione per la Salute e Sicurezza sul Lavoro-SGSSL sono stati valutati e certificati dall’Ente di Certificazione Certiquality (organismo accreditato per la certificazione dei sistemi di gestione aziendale per la qualità, l’ambiente, la sicurezza e per la certificazione di prodotto).

Il latte biologico della Centrale del Latte di Roma è certificato dall’Ente di Certificazione CCPB ai sensi del Reg. CE 834/2007

CCPB opera come organismo di certificazione e controllo dei prodotti agroalimentari e “no food” ottenuti nel settore della produzione biologica e in quella eco-compatibile ed eco-sostenibile.

BS.OHSAS.18001.2007food.safety.000ISO.22000.2005

Inoltre, l’Università La Sapienza di Roma controlla il Latte pastorizzato, della Centrale del Latte di Roma,  attestandone i valori nutrizionali a garanzia della sua qualità.

box_sapienza